Huawei P50 Pro non delude DxOMark: punteggio più alto di sempre per il comparto fotocamera

Huawei P50 Pro non delude DxOMark: punteggio più alto di sempre per il comparto fotocamera
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Gli smartphone Huawei P50 e Huawei P50 Pro sono ufficiali da ieri, 29 luglio 2021, e già sembrano convincere la critica del settore. Nonostante l’assenza del 5G, i tecnici della società di Shenzhen hanno lavorato sul comparto fotocamera per potenziarlo ulteriormente, tanto che ha già ottenuto il punteggio più alto di sempre su DxOMark.

La recensione completa della fotocamera di Huawei P50 Pro ha permesso al modello ammiraglia di ottenere un punteggio combinato di 144 punti, il più alto mai registrato a oggi nella classifica generale delle fotocamere degli smartphone. Nel caso specifico del sensore selfie da 13 MP si parla di 106 punti, ottenendo quindi anche il primo posto nella lista delle lenti frontali.

In particolare, DxO ha elogiato il sensore principale da 50 MP e il modulo monocromatico da 40 MP dichiarando che “offrono la migliore esperienza della categoria con colori accurati, ampia gamma dinamica ed eccellente resa dei dettagli”. Inoltre, il periscopio da 64 megapixel garantisce scatti ingranditi “impressionanti” e con una qualità dei dettagli notevole, complice anche il basso rumore; ancora, le foto notturne hanno un’ottima esposizione e mantengono una messa a fuoco automatica veloce e un'elegante conservazione del tono della pelle. Ciononostante, nell’analisi hanno ammesso che Huawei Mate 40 Pro+ in quest’area era migliore.

Anche lato video non c’è stata alcuna delusione, con una esposizione complessiva definita “buona” e stabilità assicurata nella messa a fuoco automatica. Parole positive per la fotocamera selfie, con scatti dai bassi livelli di rumore e ottimi livelli di dettaglio sia in ambienti interni che esterni durante il giorno, e video stabilizzati in maniera efficace. La recensione completa, comunque, la potete trovare nella pagina Web linkata in calce alla notizia.

Insomma, alla fine la società cinese sembra avere mantenuto i livelli elevatissimi nel comparto fotocamera per cui era già nota, nonostante le restrizioni applicate negli ultimi anni dagli Stati Uniti e nonostante la carenza di componenti sul mercato. Ora bisognerà aspettare le review sul resto del comparto tecnico, dove figura anche il chipset Qualcomm Snapdragon 888, per vedere se i rinvii nel lancio hanno portato i loro frutti.

A proposito di Huawei, il brand nel mentre è uscito dalla Top 5 dei marchi smartphone in Cina: Huawei P50 lo riporterà in posizioni più elevate? Staremo a vedere.

FONTE: DxOMark
Quanto è interessante?
1
Huawei P50 Pro non delude DxOMark: punteggio più alto di sempre per il comparto fotocamera