Huawei P8: lo schema produttivo rivela un design ultra-slim e scanner di impronte digitali

di

Tra 20 giorni circa, il 15 aprile, Huawei terrà un evento a Londra in cui svelerà, dopo settimane di rumor e immagini leaked, il suo prossimo smartphone Android top di gamma, noto al momento come P8. Con il keynote in avvicinamento aumentano, come al solito, i rumor ed emergono online anche materiali utilizzati dalla stessa Huawei per lo sviluppo del prodotto. Oggi è stato pubblicato uno schema produttivo del nuovo telefono in cui è possibile notare un design ultra sottile e, probabilmente, un lettore di impronte digitali.

Ad essere confermate sono anche le dimensioni: 144.9 x 71.9 x 6.6 mm (il predecessore, l'Ascend P7 da 5 pollici, misura 139.8 x 68.8 x 6.5 mm). Quindi il P8 sarà più grande, in altezza, larghezza e spessore rispetto al P7, seppur di pochissimi millimetri. L'aumento delle misure è dovuto a caratteristiche tecniche migliorate, in primis il display, che passa da 5 a 5.2 pollici. Abbiamo accennato al lettore di impronte digitali che dovrebbe essere posto sul retro (come da immagine in calce). Tuttavia secondo il portale PhoneArena lo spazio rettangolare presente sotto la fotocamera potrebbe funzionare anche come una sorta di touchpad, vera e propria novità in ambito mobile. Staremo a vedere se Huawei ha pensato a tale funzionalità o si tratta di pure speculazioni. Per il resto il P8 dovrebbe offrire un chip octa-core Kirin 930, 3GB di RAM, fotocamera posteriore da 13 megapixel e anteriore da 8 megapixel e batteria da 2600 mAh.

Quanto è interessante?
0
Huawei P8: lo schema produttivo rivela un design ultra-slim e scanner di impronte digitali