La nuova vita di Huawei passa per le GPU per l'IA: "potenti come quelle di NVIDIA"

La nuova vita di Huawei passa per le GPU per l'IA: 'potenti come quelle di NVIDIA'
di

Mentre Huawei arranca sul mercato smartphone, mancando clamorosamente l'uscita occidentale dei suoi Mate 60 e Mate 60 Pro, l'azienda cinese sembra essere tornata a fiorire in un altro settore. Stiamo parlando delle GPU per l'IA: sotto questo punto di vista, infatti, le GPU di Huawei potrebbero superare quelle di NVIDIA entro il 2024.

La fonte della notizia è il sito web cinese ITHome, che a sua volta riporta le dichiarazioni di HKUST Xunfei, un'azienda cinese specializzata nell'IA. Secondo quest'ultima, Huawei sarebbe in pari con le GPU A100 di NVIDIA grazie ai suoi chip, e si appresterebbe a raggiungere le GPU H100 (quelle del Team Verde destinate al mercato occidentale) nel corso del 2024.

Il CEO e fondatore di HKUST Xunfei, Liu Qingfeng, ha infatti spiegato che la sua azienda ha ultimato lo sviluppo di una GPU comparabile a quelle di NVIDIA per l'IA, in collaborazione ovviamente con Huawei. Sfortunatamente, Qingfeng non ha fornito delle specifiche tecniche per la scheda video realizzata dalla sua azienda, ma ha spiegato che tale hardware sarà in grado di far funzionare dei Large Language Model come GPT-3 e GPT-4.

Al momento, comunque, sembra che siano in pochi a credere alle dichiarazioni trionfali del CEO di HKUST Xunfei. Anche in Cina, per esempio, Tencent e Baidu collaborano con NVIDIA, importando GPU A100 in grandi quantità nel mercato asiatico e preparando partnership per fare lo stesso nel corso del 2024. Considerato che le GPU A100 e H100 sono le più performanti sul mercato (almeno lato IA), possiamo facilmente capire i motivi dietro allo scetticismo delle aziende specializzate.

Se le dichairazioni di Qingfeng dovessero rivelarsi veritiere, comunque, NVIDIA potrebbe perdere ampie fette di mercato in Cina in favore delle soluzioni targate Huawei, che potrebbero risultare più convenienti per le aziende asiatiche. Sicuramente, comunque, ne sapremo di più il 24 ottobre, quando HKUST Xunfei lancerà il suo primo LLM su ampia scala: quest'ultimo sarà utilizzabile sia in cinese che in inglese e verrà realizzato per competere con ChatGPT.