Huawei rinvia il lancio del nuovo Matebook, pesa il ban di Trump

Huawei rinvia il lancio del nuovo Matebook, pesa il ban di Trump
di

Huawei ha confermato di aver rinviato a tempo indeterminato il lancio della nuova gamma di laptop basati su Windows. L'annuncio è arrivato per bocca dell'amministratore delegato della compagnia, Richard Yu, che ne ha parlato durante il CES Asia Show in corso a Shanghai questa settimana.

Le motivazioni di questo rinvio sono da ricercare nella guerra commerciale in corso tra Stati Uniti e Cina, che hanno toccato da vicino anche il colosso di Shenzhen, il quale è stato inserito nella lista nera di Donald Trump.

Yu ha descritto la situazione come "sfortunata" ai microfoni della CNBC, ed ha affermato che il portatile (che presumibilmente sarebbe stato inserito nella gamma MateBook) avrebbe dovuto vedere la luce questa settimana. L'inserimento di Huawei nella lista nera degli Stati Uniti però ha impedito alla compagnia di annunciare il prodotto, ed al momento è incerta la nuova data di presentazione.

Il CEO ha infatti affermato che tutto dipenderà dalle decisioni che intende prendere il governo americano.

Non sono disponibili informazioni sulle specifiche tecniche del MateBook. Lo scorso mese di Febbraio, in occasione del Mobile World Congress di Barcellona Huawei ha annunciato il MateBook 14 ed aggiornato la gamma MateBook X Pro, ma nessuno dei due sono ancora disponibili sul mercato.

All'inizio della settimana DigiTimes ha riferito che Huawei starebbe fermando la produzione e lo sviluppo di computer portatili, mentre dal fronte Microsoft non sono arrivate conferme. Il colosso di Redmond ha però rimosso i laptop dal proprio negozio.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2