Huawei: Trump pronto a concedere le licenze speciali. Tornano le Google Apps?

Huawei: Trump pronto a concedere le licenze speciali. Tornano le Google Apps?
di

Nelle prossime settimane il Governo americano potrebbe concedere le prime licenze speciali alle società statunitensi che intendono tornare a fare affari con Huawei. Secondo quanto riferito da alcuni siti, sarebbero 260 le richieste arrivate al Dipartimento del Commercio, ed uno di queste potrebbe essere stata depositata direttamente da Google.

Qualora Trump dovesse mantenere la promessa, e quindi concedere l'esenzione a Big G, gli smartphone Huawei potrebbero essere in grado di supportare nuovamente il Play Store e le Google Apps, per un periodo di tempo limitato.

Il segretario al commercio degli Stati Uniti, Wilbur Ross, ha affermato di essere molto ottimista sul fatto che le licenze arriveranno presto, mentre gli USA e la Cina si stanno preparando a chiudere un primo accordo commerciale. Ross ha anche ammesso di essere sorpreso dall'alto numero di richieste ricevuto, il che ha suggerito che sono tante le aziende statunitensi effettivamente interessate dalla black list stilata dal Presidente ad inizio anno. Ovviamente il Segretario non ha potuto confermare la presenza di Google, ma sono tanti i giornali che quest'oggi ne parlano.

Negli ultimi mesi comunque alcune aziende americane hanno trovato un modo per aggirare il divieto. ARM Holdings ad esempio ha dichiarato che la tecnologia usata nei processo ARM ed IP è nata nel Regno Unito e non negli States.

Resta da capire che tipo di implicazione potrebbe avere la scelta del Dipartimento del Commercio su Huawei Mate 30 Pro, che è in arrivo a fine anno con Android open source e senza Google Services.

FONTE: slashgear
Quanto è interessante?
3