Huawei: USA allenta restrizioni, cosa cambierà a breve per l'azienda cinese

Huawei: USA allenta restrizioni, cosa cambierà a breve per l'azienda cinese
di

Ormai sono passati oltre tre anni dall’inserimento di Huawei nella lista nera statunitense da parte dell’amministrazione Trump e la situazione sembrava destinata a rimanere la medesima con Biden. Dopo due anni dal cambio di presidente, però, abbiamo una novità: le restrizioni verso Huawei verranno allentate.

Secondo quanto riferito da Bloomberg, il Bureau of Industry and Security del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha ufficialmente consentito la condivisione di tecnologie di basso livello per standard tecnologici realizzati da organizzazioni che includono aziende sanzionate come Huawei.

Non è chiaro di quali tecnologie si stia parlando, ma abbiamo le prime dichiarazioni in merito a questa importante decisione: “Gli stakeholder statunitensi devono essere pienamente coinvolti nelle organizzazioni internazionali di standardizzazione, in particolare laddove gli standard critici ma a volte invisibili che vengono stabiliti hanno importanti implicazioni per la sicurezza nazionale e commerciali”, ha dichiarato il sottosegretario al Commercio per l'industria e la sicurezza, Alan Estevez.

In parole povere, l’idea è la seguente: allentando la tensione con la società cinese si velocizza la creazione di nuovi standard tecnologici globali, permettendo così agli Stati Uniti di continuare a innovare il mercato e mantenere un ruolo di leadership nella tecnologia. Non si tratta quindi di uno sblocco cruciale, bensì di un piccolo passo avanti nel miglioramento delle relazioni tra le due parti. Del resto, di questi tempi è essenziale non solo per benefici in ambito tech.

Lo scorso settembre, peraltro, Huawei ha presentato il top di gamma Mate 50 sul mercato asiatico.

FONTE: Bloomberg
Quanto è interessante?
1