Huawei Watch 3 sta per arrivare: non mancano HarmonyOS e supporto a eSIM

Huawei Watch 3 sta per arrivare: non mancano HarmonyOS e supporto a eSIM
di

Dopo l’annuncio ufficiale di Huawei Band 6, online sono apparse nuove indiscrezioni sul mondo smartwatch del colosso di Shenzhen, in particolare riguardo Huawei Watch 3. A quattro anni dall’uscita di Huawei Watch 2 con Google Wear OS, in seguito alla rottura con le società occidentali ora si parla di un rinnovo quasi completo al prodotto.

Stando a quanto apparso sul social network cinese Weibo e ripreso anche dal rinomato tipster RODENT950, infatti, il successore starebbe per arrivare portando con sé grandi novità lato interfaccia e funzionalità. Innanzitutto, il sistema operativo in dotazione non sarà più quello offerto da Google e nemmeno LiteOS, già visto negli smartwatch della gamma GT, anzi sarà il tanto atteso HarmonyOS con una interfaccia utente rinnovata di cui potete vedere alcuni esempi nelle immagini catturate da RODENT950 e pubblicate su Twitter, dove appare una serie di funzioni ormai classiche per i dispositivi wearable, tra cui il monitoraggio del sonno e del battito cardiaco.

Non dovrebbero mancare, inoltre, il supporto a più app di terze parti, l’arrivo di nuove feature AI avanzate, una batteria dall’autonomia maggiore, il supporto alle eSIM come Watch 2 Pro per garantire la connettività ai dati mobili e pure la preinstallazione di WeChat con la possibilità di inviare messaggi vocali o dettare testi con cui rispondere ai propri contatti.

Dulcis in fundo, in Cina si parla anche di un possibile – se non quasi certo – lancio a maggio, giusto in seguito alla presentazione ufficiale di HarmonyOS 2.0 nel corso di un evento ad hoc. Huawei P50, invece, a quanto pare vedrà la sua finestra di lancio spostarsi da fine aprile a giugno, rendendo così lo smartphone pieghevole Huawei Mate X2 il primo dispositivo mobile della società cinese a dotarsi del nuovo sistema operativo.

FONTE: Weibo
Quanto è interessante?
1