Hubble: proseguono le operazioni di ripristino del telescopio

Hubble: proseguono le operazioni di ripristino del telescopio
di

La NASA ha comunicato che attualmente è al lavoro per recuperare la Wide Field Camera 3 dello Hubble Space Telescope, in pausa dalle osservazioni da martedì 8 gennaio. Ecco le novità.

Come vi abbiamo raccontato nella giornata di ieri, la camera installata sul telescopio ha smesso di funzionare: dal sito della NASA, apprendiamo oggi che il software installato sulla Wide Field Camera 3 ha rilevato che alcuni livelli di tensione all'interno dello strumento erano fuori dai valori di riferimento. Come programmato in caso di eventualità come questa, lo strumento ha dunque sospeso autonomamente le sue operazioni per ragioni precauzionali e di sicurezza.

Un team di ingegneri e sviluppatori della Wide Field Camera 3 ed altri esperti si sono riuniti nella giornata di oggi e hanno rapidamente iniziato a raccogliere tutte le informazioni relative alla telemetria ed alla memoria di bordo, per determinare la sequenza di eventi che ha causato il superamento dei valori di riferimento nei livelli di tensione. Il team è attualmente al lavoro per identificare la causa principale e quindi per impostare un piano di recupero. Se verrà rilevato un errore hardware significativo, verrà utilizzata l'elettronica ridondante incorporata nello strumento per il ripristino della camera ed il ritorno alle operazioni.

Il telescopio continua a funzionare normalmente, eseguendo osservazioni con gli altri tre strumenti - Advanced Camera for Surveys, Cosmic Origins Spectrograph e Space Telescope Imaging Spectrograph - tutti e tre funzionanti.

Originariamente richiesto per durare 15 anni, Hubble è stato operativo per più di 28 anni.

FONTE: nasa
Quanto è interessante?
10