Hubble scatta una foto a Marte e Phobos fa photobombing

di

Mentre il telescopio spaziale Hubble ha scattato una foto in time-lapse di Marte il piccolo satellite Phobos (o Fobos) è entrato di prepotenza nello scatto, così come è visibile nell'immagine in fondo alla news.

Nell'arco di 22 minuti Hubble ha preso 13 diverse esposizioni che hanno permesso di tracciare il moto orbitale di Phobos attorno al pianeta rosso: in realtà non era intenzione degli scienziati catturarlo, per questo la NASA ha pubblicato il video (che potete osservare in fondo alla news) in cui si parla di un vero e proprio photobombing.

Phobos è una delle lune più piccole di tutto il sistema solare, non ha una forma assimilabile ad una sfera e la sua dimensione massima è di 25 chilometri circa. La sua orbita attorno a Marte dura solamente 7 ore e 39 minuti, più di quanto impieghi il pianeta stesso a ruotare. La prima foto di Phobos è stata scattata dalla sonda Mariner 9 nel 1969, seguita da quella della sonda Viking 1 nel 1977.

Nel 1997 Pathfinder, il primo lander ad arrivare sul suolo marziano, cattura una foto del satellite vista dal pianeta mentre 3 anni dopo, nel 2000, anche il Mars Global Surveyor riprende Phobos. Nel 2005 il rover Spirit (ormai disperso) vede la luna marziana dal suolo e nel 2008 la sonda Mars Reconnaissance Orbiter ne scatta una foto molto dettagliata. Nel 2013 anche il famoso Curiosity avvista il satellite.

Phobos è un nome ripreso dalla divinità greca della paura, mentre l'altro satellite Deimos è quella del terrore. Di certo il primo non ama passare inosservato.

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
11
Hubble scatta una foto a Marte e Phobos fa photobombing