I creatori di Siri sveleranno la nuova intelligenza artificiale lunedì prossimo

di
I creatori di Siri, forte della somma versata da Apple per acquistare l'intelligenza artificiale, lunedì prossimo sveleranno il nuovo assistente Viv, come riportato dal Washington Post in un articolo di oggi.

Viv fondamentalmente riprenderà le stesse funzioni di Siri. Saremo quindi di fronte ad un assistente in grado di parlare ed interagire con gli utenti, ma la differenza starà nel fatto che Viv potrà gestire le richieste complesse e svolgere dei compiti. Gli utenti quindi potranno chiedere a Viv di prenotare una cena o un film, il che segnerà un passo in avanti rispetto alla controparte di Apple a cui se vengono poste domande del genere non fa altro che reindirizzare verso siti come OpenTable e Fandango.
Viva Labs sta collaborando con una vasta gamma di aziende per rendere la propria creatura quanto più completa ed intelligente possibile. Tra i partner di lancio dovrebbero figurare GrubHub, Uber, ZocDoc e SeatGuru, per un totale di cinquanta collaborazioni.
In molti però non hanno tardato a mostrare tutto il loro scetticismo per questo progetto, già etichettato come una copia di Amazon Alexa ed altri assistenti digitali simili a Siri ma con più funzioni.
L'obiettivo finale di Viv Labs è di portare la propria intelligenza artificiale all'interno delle tecnologie già esistenti. Piuttosto che venderla ad una singola società, come fatto con Siri, i fondatori vogliono che l'IA sia presente all'interno di televisori, automobili e tutti i tipi di dispositivi collegati, motivo per cui almeno al momento la compagnia non ha alcuna intenzione di cedere alle avances di Google e Facebook.