I dipendenti chiedono a Google di interrompere la partnership col Pentagono

di

A distanza di qualche settimana dall'annuncio di Google di una collaborazione stretta con il Pentagono degli USA su Project Maven, che mira ad utilizzare l'IA per analizzare le riprese dei droni, i dipendenti del gigante di Mountain View si sono mossi per esprimere tutta la loro frustrazione nei confronti della compagnia.

Circa 3.100 dipendenti Google hanno infatti formato una lettera aperta in cui sollecitano il CEO di Sundar Pichai a rivalutare il coinvolgimento della compagnia nell'iniziativa, in quanto "Google non dovrebbe essere in alcun modo parte del business della guerra".

I lavori su Project Maven sono iniziati lo scorso aprile, e mentre i dettagli a riguardo ancora non sono chiari, ciò che fa discutere è il fatto che si tratta di un'iniziativa attraverso cui il Pentagono vuole migliorare il proprio armamentario attraverso un'analisi quanto più dettagliata e precisa possibile delle riprese effettuate dai droni. In un comunicato stampa, un portavoce di Google infatti aveva dichiarato di aver dato al Dipartimento della Difesa americano l'accesso al software open source TensorFlow, che viene utilizzato nelle applicazioni che utilizzano il deep learning per analizzare il contenuto delle fotografie.

Google, però, ha più volte sottolineato che la sua non è una collaborazione "diretta", e Diane Greene, a capo della divisione cloud di Big G, ha affermato che la tecnologia non verrà utilizzata non verrà usata per far volare droni e "non sarà nemmeno utilizzata per lanciare armi".

Tuttavia, secondo i dipendenti, le rassicurazioni non sono abbastanza, in quanto "la tecnologia è in fase di costruzione per le forze armate ed una volta consegnata potrebbe essere facilmente utilizzata in questo tipo di attività".

La lettera continua chiedendo a Google di uscire da Project Maven e di imporre una politica interna attraverso cui la compagnia si impegni a non costruire tecnologie belliche in quanto "questo contratto mette a rischio la reputazione di Google e si oppone direttamente ai nostri valori fondamentali. Sviluppare questa tecnologia per assistere il governo degli Stati Uniti nella sorveglianza militare è inaccettabile".

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4