I ministri delle finanze dell’UE rivendicano parte della multa di Apple

di

Secondo quanto riportato da alcuni giornali tedeschi, i ministri delle finanze dei paesi dell’Unione Europea avrebbero tenuto una riunione per discutere della questione Apple, che è stata multata per 13 miliardi di Euro dalla Commissione Europea per il pagamento di alcune tasse arretrate.

Almeno quattro paesi (tra cui figura anche l’Italia), avrebbero “espressamente rivendicato la loro parte di tali multe. Il ministro delle finanze olandese, Jeroen Dijsselbloem sembrava essere in prima linea, al punto che avrebbe avvertito già sabato scorso Apple di prepararsi a pagare. Il suo commento è arrivato dopo una riunione di due giorni con i suoi omologhi europei nella capitale slovacca, Bratislava. Altri paesi, tra cui Austria, Italia e Francia, che stanno seguendo il caso da vicino, hanno espresso interesse per una possibile parte della multa, secondo il ministro delle finanze austriaco Hans Joerg Schelling, che ha parlato a margine del vertice”.
L’Italia ciò in precedenza aveva detto ad Apple che non accettava l’incanalamento dei profitti sui negozi italiani, ed ha presentato una domanda d’imposta per 1,3 miliardi di Dollari sulle vendite registrate nel paese. In quel caso la società di Cupertino pagò il conto, ma la differenza con questa multa sta nel fatto che si tratta di dieci anni di evasione.
A margine di questa riunione, però, la pressione della Commissione Europea su Apple potrebbe aumentare ulteriormente, nonostante il ricorso presentato.

FONTE: 9to5mac
Quanto è interessante?
0