I nuovi Huawei P20, l'iPad economico ed il caso di Facebook. Le news tech della settimana

INFORMAZIONI SCHEDA
di

E' stata una settimana di grandi presentazioni, quella che si è da poco conclusa. Nell'augure una Buona Pasqua a voi ed alle vostre famiglie, vi facciamo il classico recap sulle notizie tech che ci hanno fatto compagnia negli ultimi giorni, comprese le presentazioni dei nuovi smartphone di Huawei ed il nuovo iPad di Apple.

Huawei P20, P20 Pro e P20 Lite
Settimana che, come dicevamo poco sopra, è stata ricca di novità e presentazioni. Martedì è toccato ad Huawei, che nel corso dell'evento di Parigi ha presentato i nuovi P20, P20 Pro e P20 Lite, che vanno a comporre la lineup top di gamma 2018 per il mercato degli smartphone Android della compagnia.
Siamo di fronte a tre dispositivi radicalmente differenti, ma accomunati dai materiali e le finiture eleganti, che li rendono molto appetibili per gli appassionati.
Nel caso del P20 Pro, salta immediatamente all'occhio la tripla lente fotografica posteriore, che lo rendono il miglior smartphone al mondo su DxOMark. Fondamentalmente, l'evento ha confermato tutte le indiscrezioni trapelate nei giorni precedenti, compresi i prezzi italiani.

iPad low cost è finalmente realtà
Trovano conferma anche le indiscrezioni trapelate negli scorsi giorni dal fronte Apple, che sempre nella giornata di martedì ha presentato il nuovo iPad economico da 9,7 pollici, indirizzato al mercato dell'istruzione e delle scuole. Prezzi più bassi per il tablet, che sfoggia il nuovo processore A10 Fusion, già visto su iPhone 7 ed iPhone 7 Plus, ma anche il sensore Touch ID ed una batteria in grado di durare fino a 10 ore.

Caso Datagate: ancora polemiche
Ancora polemiche dal fronte Datagate di Facebook, che ha letteralmente dominato le prime pagine di tutti i giornali.
Le recenti rivelazioni di ArsTechnica, che hanno svelato un sistema attraverso cui la compagnia di Mark Zuckerberg avrebbe memorizzato i dati degli utenti Android (compreso il registro chiamate e degli SMS), sono costate alla compagnia 80 miliardi di Dollari, oltre che l'abbandono di vari sponsor come Playboy, che ha deciso di eliminare tutte le pagine Facebook. La settimana però non si è conclusa nel migliore dei modi per il social network, che secondo molti avrebbe anche memorizzato i video eliminati dagli utenti e non pubblicati.

Quanto è interessante?
1