I passeggeri della metro di Los Angeles verranno scannerizzati con una telecamera dell'ESA

I passeggeri della metro di Los Angeles verranno scannerizzati con una telecamera dell'ESA
di

La metropolitana di Los Angeles, che serve la contea di Los Angeles in California, diventerà il primo sistema di trasporto di massa negli Stati Uniti ad installare una tecnologia di screening delle persone. Delle macchine incorporano la tecnologia originariamente sviluppata dall'ESA per aiutare a comprendere l'evoluzione galattica.

Le nuove telecamere di screening, posizionate in vari punti della rete metropolitana di Los Angeles, possono rilevare oggetti metallici e non metallici presenti sul corpo di una persona. Sono in grado di scannerizzare fino a 2000 passeggeri all'ora.

"Ora abbiamo la possibilità di ottenere un primo avvertimento visivo di ordigni esplosivi o armi di origine straniera che sono destinati a causare vittime di massa", ha commentato il CEO della LA Metro Philip Washington, presentando il sistema ad agosto.

Sviluppato dalla società britannica Thruvision, i body scanner non sono invasivi, e scannerizzano i passeggeri in modo "passivo" e continuo.
Funzionano rilevando la diminuzione di onde che si manifestano naturalmente e che sono emesse da tutto ciò che è caldo, compreso il corpo umano.
"Quando un oggetto è nascosto nell'abbigliamento o legato a una persona, queste onde vengono bloccate e questa diminuzione viene rilevata dal software del sistema", spiega Stefan Hale, Chief Operating Officer di Thruvision, con sede vicino a Oxford, nel Regno Unito. "La tecnologia non emette radiazioni di alcun tipo e non vengono visualizzati dettagli anatomici".

La prima fotocamera funzionante è stata sviluppata nei primi anni 2000 da un team guidato dall'ESA che lavora nel Rutherford Appleton Laboratory nel Regno Unito, con l'intento di impiegarla per future missioni spaziali. Diversi membri del team hanno spinto Thruvision per adoperare la tecnologia per usi terrestri.

L'ingegnere dell'ESA Peter de Maagt che ha guidato il team, aggiunge: "Osservare le galassie nella gamma dei terahertz può aiutarci a capire meglio come si sono formate nell'Universo primordiale e come le stelle si sono formate nel corso del tempo. E nel monitoraggio ambientale, queste frequenze possono rivelare dettagli sull'esaurimento dell'ozono e aiutarci a comprendere i cambiamenti climatici globali".

Thruvision ha acquisito i diritti sulla tecnologia terahertz brevettata da ESA e oggi ha oltre 300 telecamere installate in 18 paesi in tutto il mondo.
Le telecamere Thruvision installate nella metropolitana di Los Angeles saranno in grado di scannerizzare le persone ed individuare oggetti nascosti ad una distanza massima di 10 metri, il tutto mentre i passeggeri camminano semplicemente davanti alla strumentazione, senza alcun rallentamento nei loro spostamenti quotidiani.

Il CEO della Metro di Los Angeles, Philip Washington, ha precisato: "I nostri sistemi consentono agli agenti di polizia e alla sicurezza metropolitana di controllare i passeggeri senza interrompere il traffico pedonale, ed intraprendere azioni preventive se vengono rilevati oggetti sospetti".

FONTE: esa
Quanto è interessante?
9

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it