I vertici di Google sostengono il progetto Dragonfly: ritorno imminente in Cina?

I vertici di Google sostengono il progetto Dragonfly: ritorno imminente in Cina?
di

Pare proprio che Google non abbia assolutamente alcuna intenzione di abbandonare per sempre il mercato cinese: in occasione di un meeting con i propri dipendenti, il CEO dell'azienda Sundar Pichai ed il co-fondatore Sergey Brin hanno discusso del controverso progetto denominato "Dragonfly", che mira a riportare Google in Cina.

I due hanno espresso il loro consenso nei confronti del progetto, anche se i dettagli da discutere sono ancora molti ed i dipendenti del colosso di Mountain View sono tutt'altro che contenti di portare avanti un piano di questo tipo; Pichai descrive questo tentativo di riavvicinamento al territorio cinese come "puramente esplorativo ed ancora allo stato embrionale", e stando a Bloomberg avrebbe incoraggiato così i suoi collaboratori: "Non siamo in procinto di lanciare un prodotto dedicato alle ricerche via web in Cina, e non è ancora perfettamente chiaro se lo faremo in futuro. Penso che ci siano parecchi momenti in cui si entra in uno stadio esplorativo, con i team che discutono sul da farsi e provano diversi approcci, e spesso essere completamente trasparenti in questa fase può portare a delle incomprensioni. E noi siamo una delle compagnie più dedite alla trasparenza, in assoluto".

Pichai ha poi continuato ad esprimere il suo punto di vista sulla questione, dichiarandosi pronto a sostenere il progetto Dragonfly se mai dovesse divenire realtà: "La nostra missione è quella di organizzare tutto lo scibile umano, tutte le informazioni del mondo. La Cina rappresenta da sola un quinto della popolazione mondiale, e penso che se vogliamo dedicarci completamente alla nostra causa, dovremmo discutere su come gestire meglio il nostro operato in questo paese. Penso inoltre che la nostra presenza ed il nostro intervento lasci un'impronta positiva, ovunque decidiamo di metterci al lavoro, e non vedo perché questo discorso non dovrebbe valere nel caso della Cina".

Brin rincara la dose, dicendo che i dipendenti di Google dovrebbero andare fieri del loro lavoro e non pensare che il loro operato possa in qualche modo ledere i loro principi lavorativi ed etici.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

I vertici di Google sostengono il progetto Dragonfly: ritorno imminente in Cina?