IA riconosce un ricercato tra una folla di circa 60.000 persone a un concerto pop

di

Avete capito bene, un ricercato cinese è stato arrestato dopo che un sistema di riconoscimento facciale dotato di intelligenza artificiale ha allertato le autorità della sua presenza in una folla di circa 60.000 persone. Si trovava a un concerto pop.

Ricercato per "reati economici", l'uomo di 31 anni è rimasto di stucco quando la polizia lo ha arrestato. Aveva viaggiato per quasi 100 km con la moglie e gli amici per partecipare all'evento, un concerto della star cinese Jacky Cheung, prima che le autorità lo catturassero grazie all'intelligenza artificiale.

Il modo in cui il tutto funziona è piuttosto semplice: se ti trovi in Cina in qualsiasi posto dove sono presenti delle telecamere, l'IA ti monitora e riconosce in tempo reale. Il governo ha un potere illimitato nel suo utilizzo, per raccogliere ed elaborare i dati in base alle tue attività.

D'altronde, abbiamo già parlato più volte delle recenti manovre in materia di privacy da parte della Cina. Riportiamo quanto scritto qualche settimana fa: "Purtroppo non è uno scherzo, e nemmeno fantascienza: la Cina comincerà presto a monitorare le attività online dei suoi cittadini, che verranno di conseguenza classificati in base ad un nuovo sistema di ranking. Chi otterrà un punteggio basso, e non soddisferà quindi certi requisiti di comportamento, verrà bandito dal viaggiare sui mezzi pubblici".

FONTE: TheNextWeb
Quanto è interessante?
14

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

IA riconosce un ricercato tra una folla di circa 60.000 persone a un concerto pop