Una IA è riuscita a superare con successo un test scientifico di terza media

Una IA è riuscita a superare con successo un test scientifico di terza media
di

Un software per l'intelligenza artificiale è riuscito a rispondere correttamente al 90% delle domande poste in un compito di scienze ideato per la terza media. Si chiama Aristo, ed è stato sviluppato dall'Allen Institute.

Ovviamente, ciò non significa che l'IA sia intelligente come un ragazzo di terza media. Principalmente, questo successo serve a rimarcare il grande passo avanti di questa tecnologia negli anni.

Appena quattro anni fa, 700 informatici gareggiarono tra loro per sviluppare una intelligenza artificiale capace di superare - almeno - un test scientifico di terza media (prendere un 6 sostanzialmente). Tuttavia, nessuno di loro ci riuscì (c'erano anche 80.000 dollari in palio).

Oggi, grazie a reti neurali, algoritmi e modelli linguistici, le intelligenze artificiali sono migliorate esponenzialmente. Aristo, come osserva il New York Times, è basato su una tecnologia di Google chiamata Bert.

A Bert fu dato il compito di "leggere" migliaia di articoli e libri, per "imparare" gli schemi e la meccanica del linguaggio. Alla fine del suo addestramento, l'intelligenza di Google fu in grado di trovare tutte le parole mancanti (rimosse intenzionalmente) in delle frasi.

Aristo funziona esattamente allo stesso modo e nel suo test è riuscito a rispondere a domande simili a questa: Quale cambiamento porterebbe con maggiore probabilità a una diminuzione del numero di scoiattoli in una zona?

  1. Una diminuzione dei predatori
  2. Una diminuzione della competizione tra gli scoiattoli
  3. Un aumento del cibo
  4. Un aumento degli incendi nel bosco

Questo successo porterà a notevoli miglioramenti nell'intelligenza artificiale. "Ciò ha conseguenze commerciali significative" afferma al New York Times Oren Etzioni, ex professore dell'Università di Washington, adesso sovraintendete dell'Allen Institute.

FONTE: bigthink
Quanto è interessante?
3