IBM sconfitta nella sfida dal computer più piccolo al mondo

di

Solo qualche mese fa vi abbiamo parlato del PC in miniatura costruito da Intel, grande 1mm x 1mm, considerato dalla rivista Mashable come il computer più piccolo al mondo. Grazie ad esso l'azienda era riuscita a battere il Michigan Micro Mote, costruito dai ricercatori dell'Università del Michigan, che ora vogliono riscattarsi a tutti i costi.

Per farlo hanno dato vita ad un nuovo computer, dalle dimensioni infinitamente esigue: stiamo parlando di una macchina che misura solo 0.3mm, misure che lo rendono molto più piccolo di un chicco di riso. La sua minuscola struttura non gli permette nemmeno di ospitare un'antenna radio, anche se è dotato di memoria RAM e di membrane fotovoltaiche, oltre ad avere un processore ed un ricevitore e trasmettitore di segnali wireless.

Il trasferimento dei dati avviene quindi tramite la luce, che funziona anche da "carburante" per alimentare i processi di calcolo del PC lillipuziano. Quest'ultima caratteristica ha dato qualche filo da torcere ai ricercatori, che hanno dovuto inventare un nuovo design per i circuiti che fosse in grado non solo di farli operare con un quantitativo minimo di energia, ma che allo stesso tempo tollerasse la luce. Hanno raggiunto questo risultato sostituendo i classici diodi con alcuni condensatori commutati.

La creazione della piccola macchina non è certo fine a sé stessa: viene attualmente impiegata come sensore di precisione per il monitoraggio della temperatura, ed il suo margine d'errore si aggira attorno al 0.1C. Il team che l'ha costruita crede che, date le sue dimensioni microscopiche, possa essere usata in medicina per controllare la temperatura di alcuni ammassi di cellule, e che un giorno sarà sfruttata nella lotta contro il cancro.

FONTE: SlashGear
Quanto è interessante?
1

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

IBM sconfitta nella sfida dal computer più piccolo al mondo