IBM vuole rendere la lotta al cancro open-source con tre IA

IBM vuole rendere la lotta al cancro open-source con tre IA
di

Di recente IBM ha sviluppato tre strumenti d'intelligenza artificiale che potrebbero aiutare i ricercatori medici a combattere il cancro. Oggi, secondo quanto riportato da Znet, la società ha deciso di renderli open source, aprendo di fatto una nuova era nella lotta contro una delle malattie più mortali dei nostri tempi.

Ciò vuol dire che gli scienziati saranno in grado di utilizzare le piattaforme d'IA di IBM nelle loro ricerche ogni volta che lo desiderano. Gli strumenti sono progettati per semplificare il processo di sviluppo dei farmaci antitumorali ed aiutare gli scienziati a rimanere al passo con le ultime scoperte.

Il tutto a lungo termine potrebbe tradursi in un numero maggiore di trattamenti contro il cancro, che dopo le ricerche di laboratorio potrebbero entrare in produzione più rapidamente rispetto a prima.

Gli scienziati di IBM hanno presentato i tre tool durante alcune conferenze tenute in Svizzera, come spiegato nel comunicato di IBM.

Il primo, PaccMann, utilizza degli algoritmi di deep learning per prevedere se i composti si trasformeranno in farmaci anticancro vitali, eliminando alcuni paletti rappresentati dallo sviluppo farmaceutico. IntERAcT analizza automaticamente le riviste mediche per scoprire eventuali aggiornamenti sul campo, mentre PIMKL aiuta i medici a fornire cure su misura in base alle singole esigenze dei pazienti.

"Il nostro obiettivo è approfondire la comprensione del cancro per fornire alle industrie ed al mondo accademico le conoscenze che potrebbero potenzialmente aiutare un giorno ad alimentare i nuovi trattamenti e terapie" ha concluso IBM.

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
3