Da ICQ a Whatsapp passando per MSN Messenger: l'evoluzione della messaggistica dal 97

di

Un popolare canale YouTube, Data is Beautiful, specializzato nello sviluppo di infografiche interattive, qualche giorno fa ha pubblicato un interessante filmato focalizzato sull'evoluzione della messaggistica istantanea dal 1997 ad oggi. Il video, visualizzabile in apertura, dura poco più di quattro minuti ed è esplicativo dei cambiamenti.

Basti pensare che nel 1998 a livello mondiale erano presenti solo tre piattaforme: AOL Messenger, che contava su poco più di 4,4 milioni di utenti, ICQ, fermo a 3,8 milioni, e Yahoo! Messenger che si affacciava a questo nuovo mercato con 600mila iscritti. Con il passare del tempo però hanno fatto il loro ingresso atri colossi, tra cui QQ e soprattutto MSN Messenger, che è andato a contendere il posto ad ICQ.

E' anche interessante notare come con il passare dei trimestri non solo siano aumentate le piattaforme, ma anche gli utenti connessi. Alle porte del 2000 il quadro è completamente rovesciato ed a farla da padrone è QQ con 20 milioni di iscritti, seguito da AOL a 17 milioni, ICQ ad 8,7 milioni, Yahoo a 6 milioni ed MSN Messenger a 5,1 milioni. In questo quadro fanno il loro ingresso anche Trillian ed Odigo.

Solo nel 2001 MSN Messenger di Microsoft effettua il sorpasso ad ICQ, con 13,9 milioni di iscritti, che gli permette di piazzarsi al terzo posto, mentre l'anno successivo registra un vero e proprio boom e scalza anche AOL Messenger dalla seconda posizione con 33 milioni di iscritti. Sono gli anni di massimo successo per MSN, che nel 2002 diventa la piattaforma più popolare al mondo con 70 milioni di utenti attivi a mensilmente. Un primato che gli permetterà di superare quota 100 milioni l'anno successivo, che però segna il debutto di Skype, che come abbiamo avuto modo di vedere poi sarà acquisita dalla stessa società di Redmond.

Nel 2004 però MSN Messenger perde il primato e viene superato nuovamente da QQ con 142 milioni di utenti. L'anno successivo fa il prepotente ingresso nel settore BlackBerry Messenger, che si piazza subito davanti Google Talk, mentre nel 2006 è Skype al terzo posto, davanti a Windows Live Messenger.

La rivoluzione moderna inizia a fine 2009, quando debutta Whatsapp, che scala immediatamente posizioni per superare in due anni i 100 milioni di iscritti. Proprio nel 2011 inizia il duello con il concorrente cinese WeChat, che lo supererà subito. Negli anni successivi fanno il debutto iMessage di Apple, Line e Viber, mentre scompaiono Windows Live Messenger (sostituito da Skype) ed ICQ.

Questo duello ci proietta alla situazione attuale, con Whatsapp padrone indiscusso con 1,6 miliardi di utenti, Facebook Messenger al secondo posto con 1,3 miliardi, WeChat terzo ad 1,1 miliardi e QQ che è l'ultimo baluardo della vecchia generazione ad 823 milioni di utenti.

E voi, quale avete usato?

Quanto è interessante?
2