Il Bitcoin sprofonda a 12.000 Dollari, il valore più basso dell'ultimo mese

di

Nella giornata di oggi, il Bitcoin è sprofondato a 12.000 Dollari, perdendo il 14 per cento del proprio valore rispetto alla quotazione di chiusura registrata nella giornata di ieri.

Si fa sentire nuovamente l'impatto delle notizie provenienti dalla Corea del Sud, uno dei principali mercati di scambio del Bitcoin, in cui il Ministero delle Finanze ha annunciato un giro di vite che porterà al divieto di vendita per le criptovalute.

La notizia, annunciata rivelata dall'agenzia di stampa locale Yonhap, riferisce che il Ministro Kim Dong-yeon, parlando con una radio locale, aveva affermato che il Governo sarebbe intervenuto con una serie di misure volte a reprimere la mania di molti utenti di investire in modo del tutto irrazionale nelle criptovalute.

Subito dopo la pubblicazione della news, il Bitcoin era arrivato a toccare quota 11.730 Dollari sulla piattaforma di scambio Bitstamp con sede a Lussemburgo, in calo del 13,6 per cento rispetto a quella di ieri.

L'ultimo crollo è del 40 per cento rispetto ai livelli record di 20.000 Dollari raggiunti alla metà di Dicembre.

Nel momento in cui vi stiamo scrivendo, tutto il mercato delle cripovalute è in perdita: il Bitcoin è a 12.206,90 Dollari, con capitalizzazione di mercato di 205 miliardi di Dollari. Ethereum, la seconda moneta virtuale più popolare al mondo, perde il 17,33 per cento e viene scambiata a 1.101,75 Dollari, mentre Ripple lascia addirittura il 25,78 per cento, con il prezzo che si aggira intorno ad 1,37 Dollari.

FONTE: Reuters
Quanto è interessante?
2