Il bug di Facebook che ha sbloccato 800.000 persone

Il bug di Facebook che ha sbloccato 800.000 persone
di

Non sembra terminare il periodo nero di Facebook, già alle prese da tempo con i numerosi scandali riguardanti il trattamento dei dati personali degli utenti. Secondo quanto affermato dallo stesso social network di Menlo Park, un bug nel network avrebbe sbloccato 800.000 persone che in precedenza erano state bloccate.

Il bug sarebbe stato attivo tra il 29 Maggio ed il 5 Giugno, ed ha riguardato sia Facebook che l'applicazione per la messaggistica, Messenger.

La compagnia ha già rivelato di essere al lavoro per informare gli utenti interessati nel minor tempo possibile attraverso un messaggio che comparirà in cima al news feed.

"Mentre qualcuno che è stato sbloccato non poteva vedere i contenuti condivisi con gli amici, altri sono stati in grado di visualizzare contenuti pubblicati ad un pubblico più ampio, ad esempio le immagini condivise con gli amici degli amici" afferma la Chief Privacy Officer di Facebook, Erin Egan, in un post pubblicato sul blog.

"Siamo a conoscenza del fatto che il blocco rappresenta una funzione estremamente importante per i nostri utenti, e per questo vogliamo scusarci con voi" continua la lettera.

Il post spiega come non siano state ripristinate le amicizie rimosse. Degli utenti colpiti dal problema tecnico, l'83 per cento ha riportato una sola persona sbloccata dopo il blocco precedente. Complessivamente, la percentuale di utenti colpiti sarebbe esigua rispetto ai 2,4 miliardi di utenti attivi su Facebook a livello mondiale.

FONTE: BBC
Quanto è interessante?
2