Il CEO di BlackBerry critica iPhone: l’interfaccia ha fatto il suo tempo

di

Thorsten Heins, amministratore delegato di BlackBerry, pur riconoscendo gli indubbi meriti di Apple nell’essere stata capace di portare i dispositivi touch sul mercato, e sottolineando come l’azienda sia meritatamente un’icona nel design, critica senza mezzi termini l’interfaccia utente dei dispositivi; Heins, in un’intervista rilasciata al The Australian Financial Review ha affermato che con la presentazione avvenuta la scorsa settimana del Samsung Galaxy S4, insieme all’ondata recente di nuovi smartphone giunti sul mercato, la leadership della società di Cupertino è stata scalfita.

L'amministratore delegato di BlackBerry ha sottolineato come una delle aree in cui i nuovi terminali della sua società hanno sorpassato l'iPhone è la capacità di effettuare operazioni in multitasking; la verità, afferma Heins, è che "La verità è che non si può mai stare fermi. È valido anche per noi. Il debutto di BB10 ci ha messo sulla griglia di partenza di una gara più grande nel mondo mobile e ora abbiamo bisogno di vincere". Il CEO si è dichiarato sorpreso dal numero di clienti disposti a passare a BB10 da altre piattaforme, senza però scendere nei dettagli e rifiutandosi di dichiarare a quali piattaforme BlackBerry starebbe rosicchiando mercato, trincerandosi dietro ad un generico "cambia da zona a zona". Heins, infine, spende qualche parola sull'innovazione e, nello specifico, critica la capacità di Apple nello stare al passo con i tempi per quanto riguarda l'interfaccia: ""La storia si ripeterà ancora una volta credo... il tasso d'innovazione è così alto nel nostro settore che, se non s'innova a quella velocità si può essere sostituiti abbastanza rapidamente. L'interfaccia utente su iPhone, con tutto il rispetto per quello che questa invenzione ha rappresentato, è vecchia di circa cinque anni". Un'opinione, quella relativa all'interfaccia di iOS, che nell'ultimo periodo accomuna molti utenti.

Quanto è interessante?
0