Il CEO di Netflix è scettico sulla realtà virtuale per le serie TV e i film

di
Attualmente c'è un gran dire sulla realtà virtuale, non solo per il gaming ma anche per i contenuti multimediali in generale, come serie TV o film. Netflix è attualmente disponibile in virtual reality se si possiede un Gear VR, ma il CEO dalla famosa società di media streaming è scettico sul suo utilizzo per il suddetto scopo.

Reed Hastings è infatti d'accordo sul grosso impatto che la nuova tecnologia avrà sul campo IT, e soprattutto sul lato gaming, ma non condivide il fatto che sarà così di successo per i film e per le serie TV: "Si è esausti dopo soli venti minuti. Per questo genere di contenuti siamo più inclini ad essere rilassati, magari stesi su un divano", ha detto il numero uno di Netflix. Secondo lui, poi, la realtà virtuale non è ancora così sviluppata da giustificare un grosso investimento in merito. Non si può di certo dar torto ad Hastings, in quanto è una tecnologia nuova e che sta prendendo piede solo negli ultimi mesi. E voi che ne pensate in merito? Vedreste una serie TV con un visore?