Il co-fondatore di Hyperloop fa sul serio sulla secessione della California

di

Nei minuti successivi alla proclamazione di Donald Trump vincitore delle elezioni presidenziali, il co-fondatore di Hyperloop, Shervin Pishevar, ha annunciato attraverso un post pubblicato sul proprio account ufficiale Twitter le proprie intenzioni di far partire una campagna per portare alla secessione della California dagli USA.

Tuttavia, in molti non hanno etichettato come serie tali dichiarazioni, in quanto convinti si trattasse di un tweet emotivo, dettato dalla rabbia del momento. In occasione di una conferenza tenuta nella giornata di ieri, però, il miliardario della Silicon Valley ha detto che “era molto serio” quando parlava di “Calexit”, ed ha anche aggiunto che prossimamente diffonderà tutti i dettagli del suo programma.
Il motivo per cui Pishevar si è scagliato in maniera così forte contro Trump è da ricercare nel fatto che il padre è fuggito dall’Iran dopo essere stato incriminato per la morte dell’ayatollah Khomeini. Arrivato negli Stati Uniti, ha fatto da autista di taxi mentre conseguiva il dottorato ed ha incoraggiato il figlio a difendere i diritti degli immigrati.
Pishevar non è l’unico ad essere indignato per il risultato, ed è convinto che molti abbracceranno la sua idea di rendere indipendente la California dagli Stati Uniti. Lo stato rappresenta la sesta più grande economia al mondo, quindi tecnicamente avrebbe le risorse necessaria per poter sorreggersi autonomamente. Sarà interessante vedere quale sarà la posizione degli altri colossi della Silicon Valley a riguardo.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0