Il diktat di Apple: tutte le app devono supportare lo schermo di iPhone X

di

Qualche giorno fa, Apple ha provveduto ad informare via mail gli sviluppatori di iOS delle nuove funzionalità presenti in iOS 11, come ARKit. Nella mail, la società ha anche annunciato che tutte le nuove applicazioni inviate su App Store da Aprile 2018 in poi, dovranno essere basate sull'SDK di iOS 11 e dovranno supportare il display di iPhone X.

Nel messaggio completo inviato si legge che "iOS 11 ha portato funzionalità innovative e l'App Store ridisegnato a centinaia di milioni di clienti in tutto il mondo. Le tue app possono offrire esperienze più intelligenti, unificate e coinvolgenti con Core ML. ARKit e le nuove API per fotocamere, SiriKit, l'integrazione con Apple Music ed il drag and drop di iPad".

"A partire da Aprile 2018, tutte le nuove app iOS inviate all'App Store devono essere compilate con l'SDK iOS 11, incluso in Xcode 9 o versioni successive. Tutte le nuove app per iPhone, incluse quelle universali, devono supportare il display Super Retina di iPhone X" conclude la mail, che però non specifica se il supporto per il display Super Retina per iPhone X indica solo la risoluzione e le proporzioni, oppure se gli sviluppatori devono aggiornare le loro app per supportare gli angoli arrotondati, la tacca che include i sensori per il Face ID e la fotocamera frontale, o altro ancora.

Apple ha condiviso con gli sviluppatori anche la documentazioni, video e risorse in cui spiega agli sviluppatori come fare per rendere le applicazioni in linea con le richieste.

Quanto è interessante?
2