Il futuro delle trasmissioni in TV passa attraverso il 4K a 120 fps

di

L'Ultra HD Forum ha pubblicato quelle che sono le prime linee guida della "Phase B", che descrivono nel dettaglio ciò a cui dovrebbero minare le aziende che hanno intenzione di puntare sulla trasmissione in 4K per i programmi televisivi.

Per coloro che hanno familiarità con il mercato, quindi, non rappresenterà certo una sorpresa il fatto che una delle priorità più importanti della fase b è rappresenta dai frame rate elevati, che secondo il gruppo sono destinati a svolgere un ruolo importante. Il Forum spera in video a 100 fps e 120 fps, ovviamente a seconda della regione, mentre esprime qualche riserva per i 60 fps.

L'Ultra HD Forum spinge anche sui video HDR dinamici attraverso formati come Dolby Vision e SL-HDR, mentre il Doby AC-4 ed MPEG-H fornirebbero una qualità audio in grado di adattarsi da complesse impostazioni audio 3D ad un semplice set di cuffie.

Ovviamente queste aggiunte non fanno altro che aumentare le richieste in termini di larghezza di banda, ma il Forum scommette sul Content Aware Enoding (in cui gli econder riducono l'utilizzo dei dati in scene statiche), per ridurre i requisiti. I provider e le emittenti che sono già in grado di gestire le TV in 4K potrebbero non dover pianificare un altro aggiornamento solo per adottare video con frame rate elevato, soprattutto se il loro contenuto comporta molti scatti (si fa l'esempio degli eventi di golf e talk show).

E' chiaro però che al momento questi sono solo dei requisiti, e ci vorrà un pò di tempo prima che tutti (dai provider ai produttori) si mettano in linea con le richieste. Passerà molto prima che i set 4K attualmente in commercio diventino obsoleti, ma questi nuovi criteri del Forum saranno sicuramente utili a coloro che hanno intenzione di rinnovare il tutto.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
6