Il Giappone è pronto a bloccare i prodotti Huawei e ZTE

Il Giappone è pronto a bloccare i prodotti Huawei e ZTE
di

Altri problemi in arrivo per Huawei, dopo l'arresto della CFO che è diventato un caso internazionale. A quanto pare il Giappone, che è da tempo uno dei principali alleati commerciali e strategici degli Stati Uniti, sarebbe pronto a bandire i prodotti Huawei e ZTE negli enti governativi.

La notizia è stata riportata all'agenzia di stampa internazionale Reuters da una fonte vicina alla questione.

Il quotidiano Yomiuri, che per primo ha riportato la notizia, riferisce che il Governo Giapponese avrebbe intenzione di rivedere le regole interne sugli appalti già a partire dal prossimo lunedì, nel tentativo di evitare fughe di notizie da parte dell'intelligence e possibili attacchi informatici.

E' chiaro che tutti hanno immediatamente collegato il tutto alle recenti mail inviate dagli Stati Uniti agli alleati, invitandoli ad evitare apparecchiature e dispositivi Huawei a causa delle accuse mosse dal Governo Americano per il presunto collegamento con lo stato Cinese, che è sempre stato smentito dai dirigenti della società.

Le agenzie d'intelligence americane infatti sostengono che Huawei sia legata al governo cinese e le sue attrezzature conterrebbero un backdoor che permetterebbe alle spie della Cina di ottenere informazioni private. Tali accuse sono state mosse a più riprese ma mai provate e rafforzate da documenti. Anche Australia e Nuova Zelanda hanno imposto dei blocchi ad Huawei, impedendogli di realizzare le reti 5G.

FONTE: cnbc
Quanto è interessante?
9

Le migliori offerte per i tuoi Regali di Natale 2018: videogiochi, console, hi-tech, smartphone, PC Gaming, TV 4K e tanto altri altri prodotti a prezzo scontato su Amazon, per un Natale da sogno a piccoli prezzi.