Il governo brasiliano multa Facebook per 11,7 milioni di Dollari

di

Negli ultimi mesi Facebook ha dovuto affrontare diversi problemi in Brasile, che hanno addirittura portato al blocco di WhatsApp per diverse ore, il tutto a causa della crittografia end-to-end introdotta dal social network nel servizio di messaggistica istantanea che non permette agli estranei di accedere ai messaggi.

Tutto ciò è visto dalle autorità locali come un ostacolo, e la società di Mark Zuckerberg è stata accusata di ostruzionismo alle indagini. Il procuratore dello stato federale di Amazonas, Alexander Jabur, ha multato Facebook per 11,7 milioni di Dollari in quanto avrebbe mostrato “un enorme disprezzo per le istituzioni brasiliane. In particolare per i tribunali, pubblici ministeri e le forze di polizia, non eseguendo gli ordini”. Immediata è arrivata la risposta da Menlo Park. Un portavoce, infatti, attraverso una dichiarazione ha ribadito la posizione di Facebook: non è possibile avere accesso ad informazioni non visualizzabili. Non è però noto se il social network farà appello o no.

Quanto è interessante?
0