Il governo cinese adotta nuove misure a favore dei prodotti hi-tech locali

di

Il governo cinese sta continuando ad adottare misure a favore dei prodotti hi-tech locali e contro quelli esteri. Secondo quanto riportato da Reuters, infatti, l'esecutivo avrebbe completamente eliminato i prodotti Cisco, Citrix e McAfee dalla lista dei prodotti tecnologici approvati, dopo la rimozione di Apple avvenuta qualche mese fa. Nel corso degli ultimi due anni, in Cina c'è stato un taglio di circa un terzo dei prodotti approvati, e la maggior parte di quelli rimossi riguardano il settore della sicurezza.

Allo stesso tempo però l'agenzia di stampa internazionale riporta che nell'arco degli ultimi mesi il governo ha approvato quasi 5.000 prodotti, quasi tutti assemblati da ditte locali.
La Cina ha molto a cuore la questione, dal momento che i prodotti realizzati all'interno del paese eliminano qualsiasi problemi di sicurezza e rafforzano allo stesso tempo il settore hitech loale. Fonti interpellate da Reuters affermano che il primo punto sarebbe quello più a cuore, ed ha aumentato l'importanza dopo le rivelazioni di Edward Snowden in merito al programma di spionaggio messo in atto dal governo degli Stati Uniti.
L'elenco dei prodotti approvati, comunque, è stilato dal Central Government Procurement Center e non si limita al solo governo locale, ma anche alle imprese statali e l'esercito. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0