Il governo Obama ha a cuore la criptazione dei dati

di

Uno dei più grossi motivi di disaccordo fra la classe politica e i servizi di sicurezza negli ultimi anni, è stato quello della codifica dei dati. La legge la incolpa come fosse una pericolosa arma per terroristi, mentre altri la considerano come uno strumento importante per evitare che il governo possa spadroneggiare.

Se i dati sono criptati, allora esso può inviare molto più facilmente dati privati ai giornalisti, per esempio.
Il presidente americano Barack Obama ha però fortunatamente chiarito la sua posizione in merito.

"Stiamo attivamente collaborando con le compagnie private per assicurarci che loro capiscano il rischio alla pubblica sicurezza che potrebbe risultare dall'uso incontrollato di prodotti i servizi criptati. Comunque, l'amministrazione non è ancora intenzionata a toccare la legislazione." ha detto White House a Reuters.

Il caso di Edward Snowden e dell'NSA ne fa un argomento molto sentito negli Stati Uniti, soprattutto dalle più grande aziende che operano nel settore. Ed è un bene che il governo gli stia dando l'attenzione che merita.

Quanto è interessante?
0