Il Mac Mini del 2011 è ufficialmente obsoleto: nuovo modello in arrivo?

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Apple ha ufficialmente aggiunto, nella giornata di ieri, il Mac Mini rilasciato a metà 2011 alla lista dei di dispositivi ufficialmente obsoleti a partire dal 30 Novembre 2017.

Ciò vuol dire che Apple, i rivenditori ed i centri autorizzati non saranno più in grado di riparare o effettuare manutenzione sul Mac Mini in questione, che come previsto dalla legge è più vecchio di cinque anni e quindi non rende più il produttore obbligato a fornire assistenza.

Le uniche ragioni esenti sono California e Turchia, dove i clienti possono ottenere i servizi per due anni supplementari.

Il Mac Mini di metà 2011 è stato il primo ad includere la porta Thunderbolt, e passerà alla storia per essere il primo dispositivo della gamma a non includere il lettore per i dischi ottici CD e DVD.

Ad oggi, sono passati più di 1.100 giorni da quando Apple ha rilasciato l'ultimo aggiornamento per il Mac Mini, un computer basato sul processore Haswell dual-core di Intel, di cinque generazioni fa. Un'era geologica per un settore come quello della tecnologia, che si evolve di continuo.

Non sappiamo se il gigante di Cupertino abbia intenzione di presentare un nuovo Mac Mini o meno: il responsabile marketing della società, Phil Schiller, durante la presentazione del Mac Pro ha sottolineato che il Mac Mini resta "un prodotto importante" per la società, ma non ha dato alcuna indicazione sul futuro.

Anche Tim Cook, di recente, aveva sottolineato l'importanza del Mac Mini per l'ecosistema Apple.