Il più grande furto di criptovalute della storia: rubati 400 mln di Dollari su Coincheck

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Il più grande furto di criptovalute della storia. Lo possiamo definire già così, perchè fino ad oggi non era mai stato effettuato nulla di simile. La piattaforma di scambio di criptovalute giapponese Coincheck, infatti, ha segnato il record negativo, dal momento che un gruppo di hacker ha rubato 534 milioni di Dollari in NEM.

Il NEM, infatti, è una delle monete virtuali meno note, ma la propria rete era stata hackerata lo scorso 25 Gennaio.

Gli aggressori sono stati identificati solo otto ore dopo l'inizio dell'attacco, e soprattutto dopo che avevano trafugato 523 milioni di Dollari presenti in uno "Hot Wallet", un tipo di portafoglio virtuale che è connesso ad internet per permettere agli utenti di spendere rapidamente le monete. Le stime iniziali sono state ritoccate verso il basso, ed effettuando alcuni calcoli si è scoperto che l'ammontare totale delle monete trafugate sarebbe di circa 400 milioni di Dollari, una cifra inferiore a quella iniziale a causa dell'alta volatilità della moneta, che a seguito della pubblicazione della notizia ha visto crollare il proprio valore.

Al momento non è nota la matrice di questo massiccio attacco, ma i gestori della piattaforma hanno comunque affermato che avrebbe interessato 260 mila utenti, ed hanno provveduto a bloccare con effetto immediato tutte le transazioni, tranne gli scambi dei Bitcoin.

Coincheck, inoltre, ha anche precisato che provvederà a risarcire gli utenti, ma almeno ad oggi non ha diffuso nessun tipo di informazione sulle procedure di rimborso.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
3