Il Regno Unito vuole regolamentare l'uso di internet con nuove leggi create ad hoc

di

Dopo avervi riportato l'intenzione del Primo Ministro Theresa May di investire milioni di sterline nello sviluppo di un'IA in grado di diagnosticare il cancro, torniamo ora a parlarvi del Regno Unito: pare infatti che Matt Hancock, ministro della cultura e del digitale, voglia seriamente regolamentare l'uso del web per tutelare i minori.

Queste nuove restrizioni, di cui non si conoscono ancora i dettagli, dovrebbero venire implementate da nuove leggi create ad hoc, la cui entrata in vigore è prevista entro i prossimi due anni: nel mirino ci sarebbero un gran numero di comportamenti dannosi, legali ed illegali, che hanno spesso luogo sul web, dal cyberbullismo alla pedopornografia.

Riguardo l'introduzione di queste nuove leggi, Hancock ha confermato l'importanza di proteggere i bambini ed i minori dai pericoli di internet: "Le persone vivono la loro vita a stretto contatto con i social network ed altre piattaforme online, quindi è importante, oggi più che mai, che siano al sicuro e che i genitori possano dormire sonni tranquilli, certi di poter proteggere i propri figli dai pericoli del web. Le contromisure che stiamo adottando oggi serviranno a garantire la protezione dei bambini mentre navigano online, ed a bilanciare il bisogno di sicurezza con la libertà offerta dal web".

Al momento non ci sono ulteriori dettagli su cosa prevederanno queste nuove leggi, ma il governo è al lavoro su un documento che verrà presentato a fine anno, nel quale saranno contenute sicuramente maggiori informazioni sulla natura dei provvedimenti.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Il Regno Unito vuole regolamentare l'uso di internet con nuove leggi create ad hoc