Il telescopio Kepler ha scoperto 1284 nuovi pianeti

di
Importanti scoperte effettuate dal telescopio Kepler nell'ambito della missione omonima lanciata dalla NASA. Secondo quanto affermato dall'agenzia spaziale americana, sarebbero stati scoperti ben 1284 nuovi pianeti.

Si tratta del più grande ritrovamento fatto fino ad oggi, che raddoppia il numero complessivo di pianeti confermati attraverso il telescopio.
Ad affermarlo, con orgoglio, è Ellen Stofan, Chief Scientist della NASA, attraverso il blog ufficiale dell'agenzia, secondo cui “queste scoperte non possono che darci fiducia. Adesso c'è speranza che dà qualche parte, là fuori, intorno ad una stella simile alla nostra, ci sia un'altra Terra”. Il Kepler, fino ad oggi ha scoperto 2325 pianeti che contengono tutti i requisiti necessari. La missione è stata lanciata nel marzo del 2009 per un costo complessivo di 600 milioni di Dollari ed ha il compito di determinare se ci siano pianeti simili alla Terra.
L'osservatorio trova mondi alieni notando i piccoli cali di luminosità provocati quando i pianeti attraversano il punto di vista di Kepler.
Ora sappiamo che gli esopianeti sono comuni. La maggior parte delle stelle nella nostra galassia hanno sistemi planetari ed una frazione ragionevole di stelle sono pianeti potenzialmente abitabili” ha affermato Paul Hertz in una conferenza tenuta nella giornata di ieri, secondo cui “questo è solo il primo passo per scoprire se siamo soli nell'universo”.
Dello stesso avviso è anche Natalie Batalha: “Facendo due conti, stiamo parlando di decine di miliardi di pianeti potenzialmente abitabili, delle dimensioni della Terra al di fuori della galassia”.