Il "tunnel del Gran Sasso" della Gelmini è entrato in un libro di geografia, per errore

Il 'tunnel del Gran Sasso' della Gelmini è entrato in un libro di geografia, per errore
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La storica gaffe dell'ex Ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, sul "tunnel del Gran Sasso" è ufficialmente entrata nei libri di geografia. A rivelarlo La Repubblica, secondo cui un popolare libro di geografia in adozione in diverse quinte elementari conterrebbe per errore la gaffe.

Il paragrafo incriminato comincia con "oggi il Gran Sasso ospita un Parco nazionale e dei laboratori sotterranei per la ricerca scientifica", concludendo il tutto con "un lungo tunnel collega questi laboratori al Cern, il più grande laboratorio di fisica, che si trova al confine tra la Svizzera e la Francia, vicino alla città di Ginevra". Immediato il collegamento con la frase pronunciata dalla politica di Forza Italia nel 2011, quando in un comunicato diffuso si congratulò con il Cern per l'esperimento condotto a Ginevra.

Il comunicato passato alla storia recitava praticamente le stesse parole del libro di testo: “alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l’esperimento, l’Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro”.

Particolarità dell'intero caso è rappresentata dal fatto che l'errore è stato notato dalla madre di una bambina che lo utilizzerà a scuola dalle prossime settimane, che ha provveduto ad inviare la segnalazione a Mondadori.

Immediata è arrivata anche la puntualizzazione della casa editrice, che in una breve dichiarazione ha fatto sapere che "ci siamo accorti dell’errore due anni fa. Abbiamo sospeso il libro, corretto e ristampato. Si vede che alcune vecchie copie sono rimaste in giacenza. E’ stato un incidente grafico. In tipografia hanno dovuto stringere il box di cinque righe in cui si parla di Gran Sasso e Cern e hanno tagliato male il testo”.

Quanto è interessante?
10