di

Come vi abbiamo ampiamente raccontato ieri sera, durante la diretta del keynote tenuto da Google all'I/O 2018, Google Assistant, attraverso la funzione Duplex è in grado di farci da segretario fissando appuntamenti per noi e telefonando autonomamente.

La demo mostrata sul palco ha impressionato tutti positivamente, principalmente per il modo attraverso cui Assistant è stato in grado di adattarsi autonomamente al contesto, senza che l'interlocutore si accorgesse di stare al telefono con un'intelligenza artificiale e non con un umano.

Si tratta di un risultato straordinario ottenuto da Google, probabilmente il più impressionante a livello d'utilizzo dell'IA nella vita quotidiana. In apertura di notizia vi mostriamo la seconda telefonata effettuata da Assistant, ovvero quella in cui telefona ad un ristorante e prenota un tavolo. La cameriera, fa presente all'assistente che non è possibile prenotare tavoli per meno di cinque persone, ed è a quel punto che il tono dell'intelligenza artificiale cambia totalmente e chiede addirittura i tempi di attesa per i non prenotati.

Scott Huffman di Google ha fatto presente che "attraverso una nuova tecnologia battezzata Google Duplex, Assitant può comprendere frasi complesse, parole veloci ed osservazioni lunghe, in modo tale che possa rispondere in modo naturale ad una conversazione telefonica. Anche se le chiamate sembreranno molto naturali, l'Assistant porterà avanti il proprio obiettivo e farà in modo che gli interlocutori capiscano il contesto. Una volta che la prenotazione o l'appuntamento è stato portato a termine, Assistant aggiungerà un promemoria al calendario e consentirà di annullarlo, se necessario".

FONTE: Slashgear
Quanto è interessante?
2