Iliad finisce al Senato. Gasparri presenta interrogazione su sicurezza ed investimenti

Iliad finisce al Senato. Gasparri presenta interrogazione su sicurezza ed investimenti
di

La questione Iliad finisce al Senato, dopo la risposta di Luigi Di Maio sulle Simbox. Questa volta, però, il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, ha presentato un'interrogazione parlamentare allo stesso Ministro dello Sviluppo Economico, chiamandolo a fare chiarezza su alcuni punti.

Gasparri, nello specifico, fa riferimento ad un'intervista rilasciata di recente dall'amministratore delegato della compagnia, Benedetto Levi, il quale "ha dichiarato di lavorare con un team di 200 persone, che potrebbero arrivare a un migliaio nei prossimi anni; questi impieghi saranno coperti anche da numerosi contratti a progetto. Il numero di lavoratori attuali, in particolare nella rete di vendita, appare esiguo, soprattutto, se paragonato con i livelli di occupazione garantiti dalla concorrenza

L'esponente del partito di Berlusconi, nell'interrogazione parlamentare, cita anche un articolo Il Sole 24 Ore e riguardante proprio le SimBox, in cui venivano avanzati "dubbio in merito alla conformità dei distributori Simbox e del relativo processo identificativo alla cosiddetta Legge Pisanu che ha come principale obiettivo quello di garantire l’applicazione di misure efficaci per il contrasto del terrorismo internazionale. Lo stesso articolo segnala un caso specifico di un uomo che ha ottenuto una connessione Iliad con i documenti di identità di una donna e pagando con una carta di credito con una intestazione diversa. I sistemi di Iliad hanno rilevato solo dopo 10 ore l’anomalia provvedendo a interrompere la linea; la frazione di tempo intercorsa ha determinato una falla nei sistemi di sicurezza”.

Gasparri, come riferito da alcuni siti, nell'interrogazione chiede ai ministri interpellati, Salvini e Di Maio, se "siano a conoscenza degli investimenti della nuova azienda in termini occupazionali, nonché delle iniziative che Iliad Italia intenda porre in essere per garantire adeguati livelli occupazionali sul territorio nazionale; se non ritengano opportuno promuovere un’indagine volta ad accertare eventuali violazioni di Iliad della normativa italiana sulla difesa nazionale dal terrorismo”.

Come previsto dalla legge, i due ministri interpellati dovranno rispondere per via scritta a Gasparri.

FONTE: CorCom
Quanto è interessante?
2

Solo su Amazon.it trovi i migliori smartphone e gli accessori per il tuo telefono a prezzi convenienti, con sconti e offerte quotidiane!