L'illusione ottica del "Cubo Impossibile", ecco a voi l'oggetto che non può esistere

L'illusione ottica del 'Cubo Impossibile', ecco a voi l'oggetto che non può esistere
di

Vi abbiamo parlato dell'elefante impossibile e del tridente impossibile. Ad aggiungersi alla trilogia di "figure impossibili" abbiamo adesso il cubo, una figura ideata dal famosissimo artista Maurits Cornelis Escher, autore di numerose costruzioni impossibili, rappresentate molto spesso all'interno delle sue opere.

Il "cubo impossibile" venne rappresentato per la prima volta all'interno della stampa litografica Belvedere di Escher. Si sta parlando di una figura ovviamente impossibile (nel mondo reale) perché per esistere dovrebbero essere violate le regole della geometria euclidea. Infatti, le parti del cubo sono rappresentate contemporaneamente nella parte anteriore e posteriore della figura.

Figure simili vengono studiate, oltre che dagli psicologi per vedere la reazione dei loro pazienti a una struttura del genere, anche dai matematici, che da anni studiano le proprietà matematiche e computazionali delle figure impossibili per cercare di sviluppare formule e algoritmi per modellare - a loro volta - oggetti impossibili.

L'illusione gioca sull'interpretazione dell'occhio umano delle immagini bidimensionali come oggetti tridimensionali, creando quell'effetto che rende l'oggetto "impossibile". A proposito di illusioni ottiche incredibili: questa vi va vedere dei "raggi solari" dal nulla, mentre quest'altra vi farà vedere un coniglio o un'anatra allo stesso tempo.

Potrete ammirare in tutto il suo splendore l'immagine del "Cubo Impossibile" come sempre in calce alla notizia.

Quanto è interessante?
1
L'illusione ottica del 'Cubo Impossibile', ecco a voi l'oggetto che non può esistere