L'illusione ottica del "Tridente Impossibile": cosa state vedendo in realtà?

L'illusione ottica del 'Tridente Impossibile': cosa state vedendo in realtà?
di

Dopo avervi presentato l'"Elefante Impossibile", creato dallo psicologo Roger Shepard, professore sia ad Harvard che a Stanford, quest'oggi vi mostriamo un'illusione simile e forse più famosa di quella del pachiderma: il tridente impossibile, creato da D. H Schuster, uno psicologo americano.

Il tridente impossibile, chiamato anche poiuyt o blivet, sembra avere tre cilindri a un'estremità che poi misteriosamente si trasformano in due rebbi rettangolari all'altra estremità.

É interessante notare come queste immagini, infatti, vengano create tutte da esperti, con lo scopo di studiare le reazioni degli esseri umani. Il tridente impossibile venne pubblicato per la prima volta sulla rivista The Journal of Psychology nel 1964. Così come l'elefante, nell'immagine è raffigurato un oggetto che non potrebbe mai esistere.

Artisti come Oscar Reutersvärd e MC Escher hanno spesso utilizzato queste figure impossibili di vario tipo nel loro lavoro, e i matematici stessi hanno cercato di studiare le proprietà matematiche e computazionali delle figure impossibili per cercare di sviluppare formule e algoritmi per modellare questi stessi oggetti.

Gli scienziati cognitivi, infatti, sono molto interessati ai processi che ci permettono di continuare a vedere le possibili figure anche quando sappiamo che sono impossibili.

Le illusioni ottiche sono creazioni senza dubbio affascinanti: riuscite a vedere, ad esempio, la creatura che si nasconde in questa immagine? A proposito: siete interessati all'argomento? Non possiamo che consigliarvi un libro sullo specchio magico di Escher, sulla "magia" dietro alcune illusioni di Dalì e altri artisti e un libro sulle illusioni ottiche più famose.

Quanto è interessante?
3
L'illusione ottica del 'Tridente Impossibile': cosa state vedendo in realtà?