Immuni nella bufera per un'immagine sessista, il Ministro: "verrà cambiata"

Immuni nella bufera per un'immagine sessista, il Ministro: 'verrà cambiata'
di

A pochi giorni dal lancio dell'app Immuni, il client per il contact tracing del Coronavirus del Governo Italiano è già nella bufera. Nelle ultime ore infatti in molti hanno ripreso un'immagine pubblicata sul sito ufficiale di Immuni che, secondo molti, sarebbe sessista.

Le segnalazioni sono arrivate su Twitter sotto l'hashtag #ImmuniApp. L'immagine in questione mostra il marito al PC e la moglie con in braccio il figlio. Un utente ha affermato che è disposto ad installare l'app non appena "mi togliete queste icone sessiste, ovvero l'immagine della donna che tiene il pupo in braccio mentre l’uomo smanetta col PC".

La situazione è finita anche sull'account della deputata del PD Paola Concia, che si è rivolta direttamente ai ministri competenti: "Ministra Elena Bonetti la prego gentilmente di parlare con la Ministra Paola Pisano perché questa immagine fuori dal tempo e dalla storia deve essere cambiata. Ho scritto deve, si, perché lo dovete alle donne italiane che non meritano tutto questo. Grazie".

Immediata è arrivata la risposta della Bonetti, la quale ha annunciato di aver parlato con Paola Pisano che ha garantito una modifica in tempi brevi: "mi ha subito rassicurato sul fatto che si sta lavorando a una modifica che sarà rilasciata entro breve".

Immuni nelle prime 24 ore ha registrato oltre 500mila download, ed il lavoro portato avanti da Bending Spoons è stato promosso all'unanimità.

Quanto è interessante?
6