Impronte fossili uniche di dinosauri rovinate da cantiere: 'C'era pericolo di inciampo'

Impronte fossili uniche di dinosauri rovinate da cantiere: 'C'era pericolo di inciampo'
di

In una vicenda che ha dell’incredibile, sul sito Mill Canyon nello Utah sono stati avviati dei lavori per sostituire una passerella di legno, senza però considerare le molteplici impronte fossili di dinosauri collocate al di sotto di esse. In questo modo, il cantiere avrebbe irrimediabilmente rovinato delle tracce uniche risalenti al Cretaceo.

I lavori in questione sono stati avviati dal Bureau of Land Management degli Stati Uniti, guidato dall’ufficio della città di Moab, e dovevano riguardare solamente una passerella di legno definita come un “pericolo di inciampo”. La proposta pubblica di lavoro risale all’ottobre 2021 e non si sa quando i lavori siano iniziati, però in questi giorni sui social media c’è stato un boom di segnalazioni.

La proposta prevedeva la sostituzione della passerella in legno con una in cemento e metallo che "avrebbe migliorato la sicurezza dei visitatori", intento positivo se non fosse per la sospettata noncuranza degli operai. In diverse fotografie si vede chiaramente un escavatore in prossimità del sito stesso, mentre la montagna di vecchie sezioni in legno sono state ammucchiate accanto – se non sopra – le tracce stesse.

Stando alla testimonianza del paleontologo Jim Kirkland, il danno sembrerebbe essere limitato al perimetro dell’area protetta, ma il Center for Biological Diversity ha emesso una lettera di Cease & Desist per “distruzione di risorse paleontologiche insostituibili". Secondo i testimoni, la lettera riporta quanto segue: "Le attrezzature per l'edilizia avevano operato direttamente sulle tracce dei dinosauri fossilizzati, distruggendo permanentemente fino al 30% del sito". A ciò si aggiunge il fatto che il BLM non ha nemmeno parlato con alcun paleontologo, avviando direttamente i lavori.

Considerato che Mill Canyon è la pista di dinosauri più significativa dello Utah e comprende più di 200 impronte fossili di dinosauri del periodo Cretaceo realizzate da almeno 10 specie di dinosauri, e la presenza di rare prove fossili di coccodrilli che scivolano sul ventre e dinosauri che nuotano sul fondo di un lago antico, si tratta di un sito da proteggere a ogni costo. I lavori sono stati sospesi fino alla conclusione delle indagini.

Nel frattempo, a Trieste è stato scoperto un branco di 11 dinosauri fossili.

Quanto è interessante?
1