CES2018

In mostra al CES Vivo Phone: lo smartphone con sensore per le impronte sotto lo schermo

di

L'integrazione del sensore per le impronte digitali sotto lo schermo ha rappresentato, per tutto il 2017, una delle maggiori sfide per i principali produttori di smartphone. Apple, infatti, ha inseguito a lungo la tecnologia per l'iPhone X ma come abbiamo avuto modo di vedere, non è riuscita a portare a termine il compito.

Lo stesso vale anche per Samsung, ma a quanto pare il primo cellulare ad integrare i nuovi chip di riconoscimento biometrico sotto lo schermo potrebbe non arrivare dai principali produttori, ma da una società di terze parti.

Si tratta di Vivo, la compagnia che ingloba Oppo ed OnePlus, che fa parte del gruppo BKK Electronics. La società ha collaborato con Synaptics per lanciare il primo smartphone al mondo con il sensore per le impronte digitali presentato qualche settimana fa.

Lo smartphone di Vivo, che include il design all-screen, è stato testato da The Verge, ed include il Clear iD, il sensore per le impronte montato sotto lo schermo e prodotto da Synaptics.

L'hands on è visualizzabile come sempre in apertura, e mostra il funzionamento della tecnologia. Il sensore funziona sia per registrare l'impronta che per sbloccare il dispositivo, ma risulta essere lento rispetto a quelli standalone. E' chiaro però che la tecnologia ha bisogno di essere migliorata con il passare del tempo.

Clear ID funziona solo con gli schermi OLED, che ormai rappresentano il futuro degli schermi per i dispositivi mobile e su cui stanno puntando la maggior parte dei produttori.

Al momento non è chiaro se e quando il Vivo Phone vedrà la luce, ma nel frattempo non ci resta che gustarci questa interessante prova.

FONTE: BGR
Quanto è interessante?
2