Incendi foresta amazzonica, Bolsonaro invia l'esercito

Incendi foresta amazzonica, Bolsonaro invia l'esercito
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo l'intensa pressione internazionale, che ha visto la discesa in campo del presidente Macron ed il segretario dell'ONU, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha annunciato che invierà l'esercito nella foresta amazzonica per combattere gli incendi che la stanno interessando da tempo.

"La foresta pluviale amazzonica è una parte essenziale della nostra storia, del nostro territorio e di tutto ciò che ci fa sentire brasiliani" ha affermato in un discorso. "Essendo brasiliani, la nostra ricchezza è preziosa sia in termini di biodiversità che di risorse naturali".

Bolsonaro, però, ha anche affermato che gli incendi non sono i peggiori degli ultimi quindici anni, e sono in linea con quelli registrati nell'immediato passato. "Siamo in una stagione tradizionalmente calda e secca, con venti forti, quindi ogni anno abbiamo degli incendi. Negli anni più caldi, questi sono più comuni" ha affermato, nonostante le aspre critiche arrivate da parte dei leader di tutto il mondo, che l'hanno accusato di non aver fatto il possibile per affrontare la situazione.

Nelle passate ore si è consumato un grave scontro con il collega francese, che aveva invitato i vertici del G7 a discutere sella situazione, tagliando di fatto fuori il presidente del Brasile, il quale tramite Twitter aveva accusato il numero uno dell'Eliseo di "voler ottenere guadagni politici in una questione interna del Brasile".

Secondo la CNN, Bolsonaro avrebbe anche affermato che "gli incendi boschivi esistono in tutto il mondo e non possono servire da pretesto per possibili sanzioni internazionali. Diffondere dati e messaggi infondati all'intero o all'esterno del Brasile non aiuta a risolvere il problema, e causa solo disinformazione".

Secondo alcuni dati, la deforestazione della foresta amazzonica sarebbe aumentata del 278%.

FONTE: BI
Quanto è interessante?
5