Incidente Uber, il CEO di Nvidia sicuro: "stimolerà gli investimenti nel settore"

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dell'incidente che ha visto coinvolta la vettura a guida autonoma di Uber abbiamo più volte parlato su queste pagine, e sulla questione è intervenuto anche l'amministratore delegato di Nvidia, che nel corso di una conferenza ha affermato che potrebbe avere delle ripercussioni positive sul settore.

"Credo che come risultato di quanto accaduto la scorsa settimana, la quantità di investimenti nella sicurezza dei sistemi di guida autonoma aumenterà" ha affermato a San Josè, incalzato dalle domande dei giornalisti a seguito della conferenza in cui ha parlato anche delle GPU.

"Chiunque pensasse di potersela cavare con supercomputer e simulatori, e solo con una grossa quantità di dati, dovrà cambiare la propria visione" ha affermato Huang, secondo cui a questo punto la priorità assoluta sarà la ricerca di una sicurezza per le vetture.

Il CEO della compagnia ha anche affermato che l'incidente ha evidenziato il motivo per cui le aziende stanno lavorando per sviluppare veicoli autonomi: ridurre gli incidenti automobilistici che danneggiano le persone e danneggiano le proprietà. Nvidia, infatti, sta lavorando con 370 aziende che stanno sviluppando in qualche modo veicoli autonomi, tra cui figura anche Uber.

Anche la società da lui diretta, a seguito dell'incidente che ha visto coinvolta la vettura Uber, ha deciso di sospendere tutti i test nel Nord America, allo scopo di ottenere quante più informazioni possibili dall'incidente e migliorare e modificare le vetture di conseguenza.

Huang ha affermato che l'incidente rappresenta un'opportunità che il settore dovrà massimizzare per cercare di imparare quanto più possibile.

Ed anche se le cause al momento non sembrano essere chiare, Huang rimane fedele all'idea dei veicoli autonomi ed ha affermato che l'arrivo sul mercato ormai è vicino. Tutte le automobili elettriche di cui è a conoscenza avranno un sistema di guida autonoma entro il 2020.

Quanto è interessante?
4