L'incredibile storia di Matthew Henson, il primo esploratore artico afroamericano

L'incredibile storia di Matthew Henson, il primo esploratore artico afroamericano
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Matthew Henson e l'esploratore Robert E. Peary tentarono di raggiungere il circolo polare artico sette volte prima di riuscirci nel 1909. Tuttavia, il suo incredibile risultato è stato in gran parte ignorato per decenni a causa del colore della sua pelle. Ecco l'incredibile storia di Matthew Henson.

Henson nacque nel Maryland l'8 agosto 1866, un anno dopo la fine della guerra civile americana. Si trasferì a Washington (dopo la morte dei suoi genitori), per vivere con suo zio. A 12 anni, attirato dal fascino per le storie dei marinai locali, Henson trovò lavoro sulla nave mercantile Katie Hines. Nel 1887, incontrò casualmente il comandante Robert E. Peary, un ingegnere civile ed esploratore con il compito di esaminare il Nicaragua.

Peary aveva completato con successo diverse spedizioni in tutto il mondo. Così, dopo aver appreso dell'esperienza marinara di Henson, l'esploratore decise di assumerlo come cameriere per il suo prossimo viaggio... il primo di tanti. Matthew Henson, infatti, accompagnò Peary in sette spedizioni artiche tra il 1891 e il 1909.

Il viaggio più famoso fu di gran lunga la spedizione del 1909 nell'Artico, un'impresa che centinaia di uomini prima di loro non riuscirono a completare nel corso di tre secoli. La notizia dell'arrivo dei due uomini al Polo Nord apparve sulla prima pagina del New York Times il 7 settembre dello stesso anno con il titolo: "Peary scopre il Polo Nord dopo otto tentativi in 23 anni".

Tuttavia, nessuno riconobbe l'equipaggio di Peary come il primo a raggiungere il Polo Nord a causa della mancanza di informazioni supplementari. Anche se la loro squadra potrebbe non essere stata la prima a raggiungere il Polo Nord, Matthew Henson è stato probabilmente ancora il primo afroamericano a mettere piede nel territorio.

"Era l'uomo più popolare a bordo della nave con gli eschimesi", scriveva l'esploratore Donald MacMillan, che si è avventurato al fianco dei due uomini. Henson parlava correntemente la lingua madre della tribù degli Inughuit, aveva abilità di navigazione impeccabili ed era abile nella costruzione di slitte e stufe. Nel 1988, Henson è stato insignito dopo la sua morte della Medaglia Hubbard, la più alta onorificenza conferita dalla National Geographic Society.

Quanto è interessante?
2
L'incredibile storia di Matthew Henson, il primo esploratore artico afroamericano