In India un caso clinico davvero raro: una bambina di 11 anni piange sangue

In India un caso clinico davvero raro: una bambina di 11 anni piange sangue
di

Di casi clinici assurdi ce ne sono tantissimi in tutto il mondo, come quello della donna che urinava alcol senza averlo mai bevuto. Uno davvero strano è stato recentemente osservato all'All India Institute Of Medical Sciences, dove una bambina di 11 anni piangeva sangue, una condizione clinica conosciuta con il nome di "emolacria".

"Ho paura della salute di mia figlia", ha detto la madre al personale dell'ospedale. "Il sangue proveniente dai suoi occhi è terrificante. Spero che non ci saranno episodi simili in futuro." I medici hanno eseguito una serie di test per trovare la causa, ma non sono arrivati a nessuna conclusione.

Il paziente non ha subito traumi o malattie, le sue ghiandole lacrimali sembravano intatte, i suoi risultati ematici erano chiari e, oltre al sangue, i fluidi emessi dai suoi dotti lacrimali non erano in alcun modo insoliti. Dieci anni fa, il National Geographic ha documentato un caso simile in una ragazza indiana di 14 anni di nome Twinkle Dwivedi. Nel 2019, invece, uno studio medico ha descritto un caso di emolacria simile a questo, in una ragazza di 16 anni ricoverata in un ospedale in Bangladesh.

In questa rarissima condizione gli ormoni potrebbero avere un ruolo molto importante. Ci sono, inoltre, moltissime altre condizioni di salute che potrebbero aiutare a spiegare alcune incidenze del fenomeno, come l'emofilia o la malattia di Rendu-Osler-Weber. Sfortunatamente per la madre e la bambina, però, nessuna risposta sono stati in grado di aiutarli: la diagnosi rimane di causa sconosciuta. C'è una buona notizia: queste lacrime di sangue non sono motivo di preoccupazione.

Quanto è interessante?
2