Individuare la materia oscura? Potremmo farlo grazie a orologi atomici ultra precisi

Individuare la materia oscura? Potremmo farlo grazie a orologi atomici ultra precisi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Per individuare la sostanza invisibile che sembra costituire la maggior parte della materia nell'universo, la materia oscura, potrebbe essere utilizzato un nuovo metodo: un orologio atomico talmente preciso che ci vorrebbero 20 miliardi di anni di funzionamento per errare anche di un solo secondo.

Una nuova ricerca utilizza questi orologi per cacciare la materia oscura su piccola scala. Nello specifico, gli orologi atomici ottici rilevano il tempo misurando i piccoli cambiamenti di frequenza quando gli atomi guadagnano o perdono elettroni o, per questo esperimento, lo spostamento delle particelle che interagiscono con la materia oscura.

Ci sono già stati tentativi passati di trovare le interazioni della materia oscura con gli orologi atomici, che non hanno dato i loro frutti. La nuova ricerca, accettata per la pubblicazione dalla rivista Physical Review Letters, porta le cose circa un miliardo di volte più in piccolo fino a particelle con la massa di un elettrone.

L'autore principale Jun Ye dell'Università del Colorado e del National Institute of Standards and Technology ha dichiarato che "questo lavoro rappresenterebbe i primi risultati sull'uso di orologi atomici ottici per fornire vincoli sulla firma oscillatoria della materia oscura". Se le interazioni tra materia oscura e visibile oscillano entro i vincoli attualmente accettati, allora è possibile che l'esperimento trovi finalmente questa sfuggente materia.

In caso contrario, gli scienziati dovranno riscrivere i loro modelli sulla materia oscura per includere interazioni ancora più deboli di qualsiasi altra cosa abbiano mai visto.

FONTE: phys
Quanto è interessante?
2