Indossare la mascherina riduce del 65% il rischio di infezione da Coronavirus

Indossare la mascherina riduce del 65% il rischio di infezione da Coronavirus
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dell'importanza di indossare la mascherina abbiamo a più riprese parlato su queste pagine, in quanto al momento è uno dei pochi modi che ci permette di proteggerci dal Coronavirus. Dell'impatto parlano anche gli esperti: secondo alcuni nuovi dati, le mascherine facciali riducono del 65% il rischio d'infezione per chi le indossa.

Il dottor Dean Blumberg, capo dell'ospedale pediatrico di Davis nonchè responsabile delle malattie infettive pediatriche, in un'intervista a Fox News ha affermato che le recenti prove scientifiche suggeriscono che la mascherina impedisce non solo ad una persona infetta da Coronavirus di trasmettere il virus agli altri, ma protegge anche chi la indossa, "quindi chi indossa le mascherine, anche le chirurgiche, ridurrà il rischio d'infezione di circa il 65%".

Ovviamente le mascherine professionali N95, che sono riservate al personale sanitario, offrono ancora più protezione, ma il dottore ha affermato che essendo scarsamente disponibili è necessario che siano riservate al personale sanitario.

"Tutti dovrebbero indossare la mascherina. Le persone che dicono 'non credo che le mascherine funzionino' ignorano completamente le prove scientifiche. E' come dire che non si crede nella gravità" ha affermato Blumberg, secondo cui "dal momento che non conosciamo tutti gli infetti, la distanza sociale riduce il rischio di trasmissione del virus del 90% ed indossare le mascherine lo riduce del 65%".

Di recente l'OMS ha anche affermato che stanno emergendo delle prove circa la trasmissione aerea del Coronavirus, ma gli studi sono ancora in corso.

FONTE: BGR
Quanto è interessante?
4