Ingannare il Face ID di iPhone X con una maschera non è semplice come sembra

di
La società di cybersecurity Bkav, subito dopo il lancio di iPhone X aveva pubblicato un video in cui metteva in evidenza come il sistema di riconoscimento facciale del cellulare di Apple. il Face ID, si possa ingannare con una maschera.

Gli stessi ricercatori hanno ora condiviso un secondo video, che trovate come sempre in calce, in cui vengono diffusi maggiori dettagli sulla procedura messa in atto per effettuare il login nello smartphone, che evidentemente non è facile come si possa pensare.

Il filmato mostra l'utilizzo di una maschera di pietra in polvere ed immagini ad infrarossi 2D per gli occhi per ingannare il Face ID su iPhone X.

La procedura, come detto poco sopra, è tutt'altro che semplice: il ricercatore ha prima impostato la propria faccia nel menù, dopo di che ha sbloccato il telefono con il proprio viso. Solo a questo punto, dopo aver bloccato il cellulare, è stata utilizzata la maschera per ottenere l'accesso.

E' anche stato attivato il rilevamento dell'attenzione, la funzione che richiede che gli occhi siano puntati verso lo smartphone per farlo sbloccare.

Almeno al momento, però, non c'è alcun motivo per preoccuparsi del sistema introdotto nel cellulare.

Per iniziare, infatti, è necessario disporre di una serie di immagini ad alta risoluzione della persona, oltre ad una stampante in 3D ed altri materiali, oltre che ovviamente l'accesso al telefono del possessore. Alcune ricerche effettuate dalla stampa specializzata hanno rivelato che il costo complessivo della maschera si aggirerebbe sui 200 Dollari, per una sola persona.

Inoltre, il Face ID diventa più preciso col tempo, dopo che ha accumulato altre informazioni personali degli utenti. Nel video diffuso da Bkav, lo smartphone era appena stato acquistato e sbloccato solo un paio di volte. Apple ha più volte sottolineato che più a lungo si utilizza il Face ID, e più la tecnologia diventa precisa e quindi difficile da ingannare.